Con il ritorno della bella stagione, molti di noi possono ricominciare la eccezionale pratica di guarigione denominata “sun-gazing”, ossia “rimirare il sole”

25 04 2008

www.disinformazione.it

Rishi Giovanni Gatti – 9 aprile 2008

Chi ha vista normale, o perfetta, o abbia già iniziato il trattamento “senza occhiali” del Dott. Bates secondo i suoi metodi originali, potrà osservare il sole senza particolari precauzioni, cominciando negli orari meno “impegnativi”, cioè quando è ancora piuttosto basso all’orizzonte. Chi invece porta occhiali da vista o ha vista marcatamente difettosa, deve usare discrezione e cominciare, una volta rimossi gli occhiali, con pochi secondi, guardando lontano dal sole e col tempo avvicinandosi gradualmente, per poi attraversarlo velocemente, in modo da non rischiare mai di “fermarci” sopra lo sguardo per più di un istante.

Nelle persone allenate al sole, gli effetti del rimirarlo, anche dopo giorni o settimane o mesi di assenza, si notano immediatamente: un senso di maggior pace e tranquillità, la visione presto migliorata e più serena soprattutto davanti al videoterminale, macchie solari praticamente inesistenti, se non in rapidissime apparizioni che coincidono ai momenti in cui involontariamente e inconsciamente si fissa lo sguardo su una cosa qualsiasi.

Nelle persone che invece hanno paura di rimirarlo, il problema di fondo da affrontare non è il sole di per sé, ma le errate concezioni che se ne hanno, in particolare una errata concezione dei metodi di cura della vista basati sul rilassamento che leggiamo nei libri originali del Sistema Bates™, o nei libri o nei siti fuorvianti che si ispirano solo nominalmente al medico americano ma propagandano altri metodi o terapie che nulla hanno a che fare con esso.

Per riassumere, aver paura del sole e dei danni che esso può fare all’occhio significa non capire che l’occhio NON ha un grande ruolo nella visione. Credere che l’occhio faccia quasi tutto quello che c’è da fare nel vedere è credere in una cosa molto distante dalla verità, che è ben diversa.
La visione è un fatto largamente mentale, e la visione difettosa è un fatto che dipende dal livello di sforzo mentale che si esercita, inconsciamente e involontariamente, mentre si fa
qualcosa pensando agli occhi. Se il sole dà fastidio, allora significa che il livello di sforzo è talmente elevato che per l’occhio è impossibile muoversi e vibrare sufficientemente per evitare che la concentrazione danneggi la retina.
Attenzione: la “concentrazione” non è quella dei raggi solari che bruciano la retina, ma è quella della mente, che tenta di pensare a un solo pensiero (la paura del sole) e di escludere tutti gli altri, cosa contraria alla fisiologia e alla psicologia dell’Uomo.

Per imparare ad evitare questa “concentrazione sulla paura”, è necessario imparare a rimirare il sole. Solo quando saremo in grado di rimirare il sole a volontà saremo capaci di esercitare il controllo mentale che mantiene perfetta la vista e sani gli occhi e il corpo nel suo insieme. Rinunciare a questa pratica significa rinunciare alla verifica definitiva e unica per sapere se una qualsiasi cura, non solo quella della vista, sta funzionando veramente oppure no: se il sole dà fastidio, la cura non sta funzionando; se il sole dà sempre meno fastidio, allora siamo sulla buona strada e ci conviene continuare.
Ciò che il praticatore deve imparare, e lo può fare solo lui, nessuno glielo può insegnare, è il COME si possa rimirare il sole traendone beneficio rapidamente senza dover passare attraverso la fase della paura di bruciarsi la retina.
L’autore di questo articolo ha raccolto, nei tanti anni di esperienza fatta, alcuni punti essenziali di seguito evidenziati:

1) usare discrezione
2) sbattere sempre le palpebre
3) non fissare mai il sole senza muovere lo sguardo, ma al contrario immaginarsi, PRIMA di guardarlo direttamente, che esso si muova, o dondoli come un pendolo o come un’altalena
4) rimirarlo regolarmente almeno ogni giorno
5) sostituirlo con una forte lampada a incandescenza se è coperto dalle nuvole
6) in caso di presenza di macchie solari, scoprire come sia possibile farle sparire facilmente mediante altri metodi originali batesiani
7) notare che la vista migliora sempre dopo averlo rimirato in modo corretto.

Per migliorare la pratica, ci sentiamo di offrire altri due suggerimenti:
a) provare ad usare un occhio alla volta, coprendo l’altro con la mano, specialmente all’inizio
b) guardare in basso e sollevare le palpebre, ed eventualmente usare la Lente Solare , se il sole davvero spaventa e non ci si sente in grado di rimirarlo direttamente sin dal principio, pratica propedeutica consigliabile a tutti.

L’autore di questo articolo sarà lieto di offrire la sua collaborazione ed amicizia a chi, lettore, vorrà sottoporgli delle domande o dei dubbi riguardo questa esperienza, sempreché il lettore stesso abbia prima letto e studiato il testo fondamentale “Vista Perfetta Senza Occhiali — Bates” pubblicato da Juppiter Consulting Publishing Company e ordinabile anche qui su Disinformazione.it.

http://www.disinformazione.it/rimirare_il_sole.htm


Azioni

Information

3 responses

26 04 2008
robex

Ciao,
io ho cominciato da poco a seguire questa cura per la mia miopia.

Ancora non la sto mettendo in pratica tutti i giorni, perche’ non la conosco abbastanza bene. Ma appena comincio se faccio miglioramenti (o se non li faccio) ti scrivo un commento da qualche parte.

Ciao

— PS bellissimo sito, e OnestaMente e’ proprio azzeccato come gioco di parole 😀 —

26 04 2008
robex

Ciao, sempre io 😀

Sono indeciso su cosa scrivere come descrizione del link che porta a questo blog:

come titolo ho messo OnestaMente, come indirizzo l’indirizzo principale del blog, ma come descrizione che compare quando si passa sopra col mouse… boh! cosa ci metto? “Un blog Onesto” ?

Help plz!

29 04 2008
Onesta Mente

Mettici quello che ti pare.
Sei tu che devi decidere come descriverlo non certo io comunque se lo vuoi sapere, io lo definisco un blog di informazone e rinascita culturale.
Grazie comunque dei complimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: