Mondo Robot

14 12 2008

Di OnestaMente

onestamente.wordpress.com

robotnation2“Robot Nation” Via current.com

1flv10“In the hands of robots” su youtube

hal_5ab“H.A.L. from Cyberdine” su Disclosetv

ult1“Android female” su Disclosetv

Il Giappone, la seconda tra le economie mondiali e l’Italia sono paesi con un problema in comune; stanno affrontando una crisi demografica senza precedenti.

I giapponesi e gli Italiani non fanno più bambini, i tassi di natalità delle due nazioni si aggirano intorno a 1,33; tra i più bassi del mondo. Considerando che il tasso minimo per mantenere stabile la popolazione è del 2,07, è chiaro come questo sollevi tutta una serie di questioni sull’eccessivo invecchiamento della popolazione e sulla tenuta del sistema pensionistico e sociale.

Per dirla semplicemente: gli stati rischiano la bancarotta, o di dover rinunciare totalmente alla spesa pubblica; se non ci sono abbastanza persone in età da lavoro, non ci saranno abbastanza introiti per pagare le pensioni agli anziani, gli ospedali, i farmaci a prezzi ragionevoli, gli stipendi ai lavoratori statali, eccetera.

La differenza tra i due sta nella probabile soluzione.

Mentre in Italia il costante aumento della popolazione immigrata da altri paesi sta lentamente invertendo questa tendenza negativa, almeno al nord; in Giappone Il minor numero di immigrati e la maggiore difficoltà nell’ottenere la cittadinanza anche per figli e nipoti nati e cresciuti li, per coniugati con cittadini giapponesi, e addirittura per discendenti dei giapponesi che migrarono in brasile all’inizio del ‘900, rende difficile l’integrazione nella società giapponese, tradizionalmente molto chiusa nei riguardi di tutti gli stranieri (jin), ancor più che nella nostra, che di certo non brilla per integrazione e tolleranza.

Nonostante i ridicoli appelli delle autorità, che chiedono ai cittadini di spegnere i portatili e procreare di più e le lievi politiche d’aiuto famigliare, come tagli agli orari lavorativi dei genitori con figli piccoli; la popolazione continua a diminuire drasticamente.

Ci sono anche casi inquietanti di vere e proprie città fantasma, come l’isola di Hashima.

hashima

Quindi, perché non usare i ‘Robots’?

Se la popolazione invecchia e diventa via via meno autosufficiente, potrà essere aiutata dagli enormi progressi nel campo della robotica.


Il Giappone, infatti, nella sua unicità è già il paese con il maggior numero di distributori automatici per la vendita di prodotti d’ogni tipo (ce ne sono milioni e sono ovunque) e quello con la maggiore sostituzione di manodopera umana, da parte di quella robotica.

Mentre nelle fabbriche e nei campi questo processo va avanti dalle prime rivoluzioni agricole/industriali, ed è stato più o meno accettato universalmente dall’umanità, è ben più difficile da accettare che i robot possano sostituirsi agli umani come infermieri, dottori, segretari, commessi, eccetera.

Lavori per cui gli uomini sono sempre stati visti come insostituibili, oramai non lo sono più. E non lo sono nemmeno gli animali da compagnia, anch’essi sostituiti dai robot.

paro_therapy2Commesso Robotico

SOUTH KOREA ROBOT

Sta iniziando quella che sarà probabilmente la quarta e ultima rivoluzione industriale.

La RIVOLUZIONE ROBOTICA.


C’è da chiedersi quanto siano stati profetici quegli autori considerati come semplici romanzieri fantascientifici, come Isaac Asimov e Philip K. Dick? Questo dovrebbe insegnarci a leggerli in modo diverso; a dargli l’importanza che meritano nel rivelare future problematiche sociali, possibilità e sopratutto, pericoli.


Si prospettano grandi progressi in campo medico, nella cura delle persone disabili e nei trasporti. I robot si prenderanno cura degli anziani e degli invalidi; mentre molti di questi poterebbero smettere di esserlo con l’impianto di arti sintetici, a sostituzione di quelli naturali, danneggiati o persi.

Enormi, sono anche i rischi che si corrono.

C’è quello di finire come il canadese Le Trung, che non riuscendo a trovare una fidanzata ha deciso di crearsene una.

fembotmain_676661a1

Molte persone diventeranno dei veri e propri cyborg, cioè umani con parti meccaniche ed elettroniche.

berkeley-roboticsNon che questo sia un male, ma immaginate le infinite applicazioni belliche nel potenziamento di soldati e mezzi, che i disegnatori di manga sono particolarmente bravi a rappresentare.

Quali distruzioni saremo in grado di compiere?

macross22

Ci si prospetta davvero un mondo così?

Una società in cui l’essere umano diventa sempre meno autosufficiente, è una società in cui diventa anche inutile. Come dare alle persone un reddito che garantisca una vita dignitosa, se sempre più lavori sono presi dai robot? Bisognerà assolutamente trovare un limite all’invasività della robotica nel lavoro, se non vogliamo trovarci tutti disoccupati e senza alcuna ragione pratica per esistere.

Inoltre, dato che anche i programmi di intelligenza artificiale (AI) hanno fatto grandi passi avanti. Cosa ci garantisce che non si verifichino scenari apocalittici simili a quelli visti nel film Matrix, dove i robot si ribellano e prendono il potere riducendoci in schiavitù?

Mi rendo conto di esagerare, ma è sicuro che i software di queste macchine, prima o poi, saranno esposti alla minaccia d’infiltrazione dei terribili Virus informatici.

Un robot affetto da un virus potrebbe essere molto pericoloso. Di conseguenza, gli attacchi di pirati informatici raggiungerebbero potenzialità distruttive mai viste.


Vedremo scienziati pazzi a comando di legioni di robot armati?

Vedremo Mazinga combattere contro Goldrake?

Creeremo dei cyborg super soldati?


Per Tutti questi scenari ci sarà da aspettare

ma date tempo al tempo

e alla pazzia umana.

Mai come ora

la realtà

supera la fantasia.

OnestaMente

onestamente.wordpress.com

https://onestamente.wordpress.com/2008/12/14/mondo-robot/


Azioni

Information

One response

17 12 2008

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: