Vivere senza pubblicità e relativo lavaggio del cervello

20 08 2009

Di OnestaMente

2170448724_0025ab2cc8

-Parte Prima: Lasciatemi sfogare

L’altro giorno mentre stavo a casa di amici mi è capitato di vedere la tv, elettrodomestico che ho deciso da tempo di eliminare per la salvezza della mia coscienza. Sono rimasto sorpreso dalla quantità di pubblicità che riuscivano a infilare ogni pochi minuti, quelli in Italiano ma ancor più per i grandi network americani e inglesi. La cosa assurda è che io guardo sempre programmi satirici come The Daily Show with John Stuart e The Colbert report (il primo in questo caso) ma li guardo in internet dal loro sito originale o su altri che ti forniscono i link. La differenza era enorme, non riuscivo a seguirlo, a godermi le battute. Le continue interruzioni pubblicitarie annullavano la mia concentrazione e pazienza, tanto che rinunciammo a guardarlo tutto, e ripeto è uno dei miei show televisivi preferiti!

Il problema essenziale, infatti non è tanto la TV, quanto la gigantesca mole di pubblicità che ci propina. Una volta non era così, i nostri anziani si ricorderanno dei caroselli in bianco e nero che educatamente chiedevano al pubblico di scegliere il proprio prodotto. Oggi le pubblicità sembrano annunciare la fine del mondo e hanno un atteggiamento generalmente molto più aggressivo verso i telespettatori. Per quello che pubblicizzano e sopratutto per come lo fanno, impongono un vero e proprio lavaggio del cervello alle persone.

Si vede molto chiaramente quando pubblicizzano farmaci e sopratutto antidepressivi (questo per fortuna più in USA che in Europa). Cieli grigi, un mondo apocalittico in bianco e nero, persone disperate insieme a musica e una voce triste ma comprensiva, che ti introduce a questo meraviglioso prodotto, il quale entra in scena alla grande accompagnato dal sole splendente e dall’improvviso ritorno del colore, di persone felici e realizzate. Scene martellanti che vanno in onda innumerevoli volte al giorno e a qualsiasi ora. Funzionano maledettamente bene, al punto da farti chiedere se anche tu in realtà non sia una persona depressa e malata. Non sei triste perché il tuo lavoro fa schifo, vieni pagato poco; non ti senti triste perché la tua vita è piatta e noiosa e hai bisogno di cambiarla, non hai bisogno di un po’ di relax e aria pulita, no niente di tutto ciò… Sei solo malato, sei depresso, prendi Flomax, Strivor, Prozac, eccetera e vedrai il Sole, un mondo di colori riempirà la tua vita, anche se abiti in una suburbia grigia e squallida.

Tutta questa meraviglia è seguita sempre da una caterva di disastrosi effetti chiamati furbescamente collaterali, ma che sono spesso gli unici effetti sicuri del farmaco/droga.

Sono anche, queste pubblicità con il loro bombardamento quotidiano a spingere molti alla depressione e a farsi curare per altre malattie che spesso non hanno. In una sorta di effetto placebo al contrario, ci convincono di essere troppo stanchi e di non farcela senza le loro pillole. Approfittano dei nostri periodi difficili per renderci schiavi dei loro farmaci costosissimi e dalla forte dipendenza.

Il metodo è molto simile anche per lo shopping e l’acquisto di prodotti di consumo.La vita non ti soddisfa, sei annoiato, hai bisogno della nuova consolle, della giacca nuova per l’autunno/inverno e di una ventina di prodotti diversi per pulire la casa, quando ne bastano due o tre.

Guardate invece come ci spingono a comprare le loro auto! Ultimamente sembra che tutti stiano cercando di salvare il pianeta dai danni che hanno causato, proponendo nuovi modelli Eco-qualcosa, ma che di ecologico non hanno nulla, perché vanno ancora tutte a benzina o a GPL(Gas di Petrolio Liquefatto); anzi proponendo sempre la rottamazione dell’usato aumentano vertiginosamente la quantità di spazzatura non riciclabile in circolazione. Dovrebbero proporre la sostituzione del motore a scoppio con l’elettrico o ad aria compressa, ma questa è un’altra storia.

Il peggio del peggio l’ho visto raggiungere dall’intenso sfruttamento di bambini…

PER LA SECONDA PARTE (dove spiego i trucchi per evitare la pubblicità) E IL SEGUITO DELLA PRIMA, CLICKATE SU “CONTINUA A LEGGERE….”

Il peggio del peggio l’ho visto raggiungere dall’intenso sfruttamento di bambini… Non parlo dei pannoloni ma anche di telefonini, dei Mac Donald, della cartaigienica, del sapone per il bucato; perfino le località turistiche e le stazioni di servizio per la benzina mostrano bambini in Tv e rivolgono prevalentemente a loro il messaggio pubblicitario, spesso attraverso i “regali per i più piccoli” che accompagnano i loro prodotti, L’happy meal di Mac Donald per fare un solo esempio. Ditemi se non è una sorta di sfruttamento dell’infanzia! A livello psicologico almeno.

Capite che il modus operandi dei pubblicitari, la stessa costanza e ripetitività degli annunci è studiata per lasciarci in uno stato passivo, senza riflessioni profonde, perché dannose alle vendite.

Ho vaghi ricordi di una TV di qualità, educati caroselli pubblicitari, di programmi comici e film eccezionali. Mi ricordo di Pasolini, Croce, De Sica (il padre), Dario Fo. Tutto passato, ora c’è quasi solo sottocultura masticata, ingoiata e vomitata dalla pubblicità; pressata e posta infine come mera cornice della stessa. Non si guardano più spettacoli televisivi inframezzati dai consigli per gli acquisti, ma una continua televendita inframezzata da qualche scampolo di svago.

Tuttavia, con l’espansione irrefrenabile di internet, l’epoca della televisione sta finalmente tramontando. Sta a noi approffittarne per liberare la nostra mente.

E qui arriviamo alla domanda fondamentale: Come fare per vivere senza pubblicità?

-Seconda Parte – Come eliminare la pubblicità dalla nostra vita

Per prima cosa Buttate via la TV.

Sarà banale ma è così, buttatela via o datela in beneficenza che è meglio. Riciclatela se potete; l’importante è che ve ne liberiate. Usate internet. Sul serio, ci sono diversi siti che vi fanno vedere i canali televisivi che volete gratutitamente, se proprio non potete fare a meno della TV italiana e non. Oltre a ciò alcuni di questi tagliano automaticamente la pubblicità. Provate TvDream all’indirizzo http://www.tvdream.net/ il migliore in Italiano sulla rete, seguito ruota da CoolStreaming http://www.coolstreaming.us/blog/. Propone canali in diretta streaming come Rai e altri, fornisce i link per vedere i migliori documentari,film e spettacoli, oltre a una grande quantità di altri programmi, via streamng Veoh, Megavideo, YouTube e altri. Per vedere tutti i canali di News Italiane http://www.coolstreaming.us/forum/live-now/119901-italian-news-live-h24.html

Ci sono naturalmente delle alternative:

http://www.yalp.alice.it/

http://www.streaming-online.org/

http://streaming-serietv-film.blogspot.com/

http://www.linkstreaming.com/

http://www.italiastreaming.com/

Quest’ultimo non funziona molto bene

Per Tv internazionali e in lingua inglese, ottimo per i grandi News Network e non solo (onestamente il mio preferito): FreeTube

http://freetube.110mb.com/

Per canali da tutto il mondo (bassa qualità e tanti non funzionano):

http://wwitv.com/portal.htm

Il consiglio che vi do è di non guadare le Tv in diretta streaming ma di usare i link ai vari programmi di vostro interesse, in modo da vederli quando volete e senza interruzioni pubblicitarie; a parte qualle del sito a cui siete collegati su cui tornerò tra poco.

Certo noterete che di pubblicità ce né tantissima anche su internet e soprattutto sui siti di streaming on-line, ed è qui che il discorso si fa più tecnico, perché c’è un metodo per eliminare quasi tutti quegli ads fastidiosi e quelle ancora peggiori finestre pop up. Il trucco si organizza in tre passaggi veloci.

firefox

1 – Scaricate e installate il Browser di internet FIREFOX http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/, gratutio e open source è sicuramente il migliore (altro che internet explorer!), non tato per la velocità (ottima) quanto per il gran numero di estensioni gratuite e utilissime. Quelle che ci interessano in questo caso sono due: AdBlockPlus, e No-Script. Per istallarli su firefox, cliccate in alto a destra su “strumenti”, poi su “componenti aggiuntivi”, poi su “esplora tutti i componenti aggiuntivi”. Usate la ricerca del sito per far prima e infine aggiungeteli a Firefox, possibilmente nell’ordine in cui li ho scritti. O clickate questi link, per andare nei rispettivi siti AdBlockPlusNo-Script.

1250092086

2 – Ad Block Plus: di Vladimir Palant

Facilissimo da usare vi permette di bloccare un gran numero di banner pubblicitari, sia sotto forma di immagini, sia come animazioni. Semplicemente cliccate col pulsante destro del mouse su l’immagine che volete togliere, poi su “blocca immagine con AdBlock Plus” (in fondo alla tendina che comparirà), infine su “aggiungi filtro” e TADAA! Una pubblicità in meno nelle nostre vite! Per i banner animati se guardate nell’angolo in alto a destra degli stessi dovreste vedere la parola “blocca”, clickatela col sinistro e poi clickate ancora su “aggiungi filtro”. Utilizzatelo per i vostri siti preferiti, vedrete che differenza. Uniche falle, non rileva la totalità dei banner e ci sono diversi siti di video streaming (come Zshare) che vi impediranno di accedere ai video se avete un ad-blocker attivo. In tali casi dovrete disattivarlo.

no script

3 – No-Script: di Giorgio Maone

Per utenti un po’ più esperti, questa estensione molto meno conosciuta si è rivelata una vera chicca. Nata per aumentare privacy e sicurezza durante la navigazione, per ogni sito web che visiterete, vi permetterà di scegliere a quali programmi concedere la lettura del vostro codice IP, bloccando così l’esecuzione di quelli indesiderati. Potrete tranquillamente sfuggire agli spioni che studiano i comportamenti degli utenti. La migliore espressione però ce l’ha come ad-blocker (blocca pubblicità), infatti oltre a bloccare tali programmi statistici, può bloccare anche quelli pubblicitari e può essere usato in ogni occasione. Rimarrete sorpresi dalla gran quantità di programmi statistici, pubblicitari, spia, che troverete ovunque.

Per usarlo non dovrete far molto: dopo l’istallazione comparirà in basso a destra del browser una S blu cerchiata, clickateci col tasto sinistro del mouse e comparirà una finestra. Clicckate su “abilita gli script globalmente” per impostare le cose a vostra scelta (c’è scritto pericoloso, ma non preoccupatevi). Poi clickate ancora sulla S in basso a destra e sulla finestra vedrete l’elenco di tutti gli script presenti nella pagina, ora potrete scegliere di volta in volta quali script disabilitare. Potrete riabilitarli quando vorrete anche solo temporaneamente. No-Script si ricorderà delle vostre scelte e con un po’ di pratica darà grandi soddisfazioni.

Se seguirete queste istruzioni, vedrete che riuscirete a eliminare la stragrande maggioranza di pubblicità dalle nostre vite.

Distinti Saluti

OnestaMente




Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: